Dott. Enrico Antonucci Ferrara

enrico antonucci ferrara.jpg
Biografia - Studi

Nato a Roma il 16/10/1961. Nel 1977 ha vinto per l'Italia, su una selezione di oltre 8000 candidati, il concorso internazionale indetto dalla Louis August Jonas Foundation , (www.lajf.org), presso l'ambasciata degli Stai Uniti d'America a Roma, e ha partecipato per quattro mesi alle attività del Camp Rising Sun a Rhinebeck (New York), Charleston (South Carolina) e Washington DC. Nel 1979 consegue il diploma di maturità classica a Roma. Nel 1988 si laurea in Medicina e Chirurgia dell'Università Statale di Milano, con la tesi di laurea : "CANDIDOSI DEL CAVO ORALE: ATTUALITA' EZIOPATOGENETICHE, DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE" Nel novembre 1988 sostiene e supera l' esame di abilitazione all'esercizio della professione medica. Si iscrive all'Albo dei Medici Chirurghi di Milano nel 1989 e successivamente a quello di Torino con il n. 15647. Iscritto all'Albo degli Odontoiatri di Torino dal 28/1/1991 con il n. 00695. Nel febbraio 1989, viene ammesso alla Scuola di Specializzazione di Odontostomatologia presso la facoltà di Medicina e Chirurgia della Università di Torino. Nel 1991/92 dopo essere stato promosso all'ultimo anno della Scuola di Specializzazione in Odontostomatologia decide di ritirarsi per motivi personali. La Legge 477/1988 consentiva di esercitare la professione odontoiatrica ugualmente. Ha frequentato i reparti dell'Area Odontostomatologica dell'Ospedale Molinette di Torino per un totale di 1646 ore (per i dettagli consultare le fotocopie allegate dei libretti di frequenza controfirmati dai responsabili di turno). Ha lavorato presso lo studio del Dr. Italo Robetti a Torino a partire dal 1990, e dopo essere stato accettato come socio dello studio, ne ha rilevato la gestione con la Dr.ssa Guglielmetti Muggion nel 1995. Socio ordinario dell' ANDI dal 1994. Nel 1999, a seguito del decreto legislativo n. 386/98, ha sostenuto il Corso di Formazione per medici odontoiatri, svolgendo circa 500 ore tra teoria e pratica, con tesina finale su un caso di Lichen ruber planus. Nel corso di 30 anni di professione odontoiatrica, ha frequentato un numero ragguardevole di corsi e congressi dedicati alle tematiche della parodontologia, della conservativa, della protesi fissa e mobile, dell'endodonzia clinica e chirurgica, dell'implantologia, della chirurgia odontostomatologica e dell'ortodonzia. Tra i corsi più prestigiosi possono essere citati i corsi di endodonzia clinica e chirurgica di Castellucci, Ruddle, Buchanan, Carr, Jhonson, Pecora. I corsi di protesi con Castellani, Bruna, Preti, Conti. I corsi di implantologia con Resani, Pecora, Massei, Sisti, Tuzza. Nel corso degli ultimi anni si è dedicato alla pedodonzia, alla posturologia e all'ortodonzia mobile funzionale. Nel Maggio del 2013 ha conseguito presso l'Università Degli Studi di Brescia – Facoltà di Medicina e Chirurgia, il Diploma di Master di secondo livello, (annuale) di “ODONTOIATRIA PEDIATRICA”, con una tesi su le : ”Implicazioni odontoiatriche nel bambino affetto dal disturbo da deficit dell'attenzione e iperattività.”, acquisendo con la prova finale 60 C.F.U. Corso annuale teorico-pratico su paziente: “ POSTUROLOGIA CLINICA INTEGRATA IN ETA' EVOLUTIVA”, Brescia, 2013-2014. Relatore presso alcune scuole del Monferrato, sulle tematiche della pedodonzia e dell'igiene dentale

Professione - Corsi

In campo comportamentale si è occupato di Psicologia clinica e di strategie infantili di problem solving presso l'Università degli Studi di Milano, con il Prof. Barolo, (30/30 e lode). In ambito odontoiatrico si è occupato di pazienti psichiatrici per conto di alcune cooperative assistenziali di Torino, presso il suo studio privato. Intorno al 2009, ha iniziato ad approfondire la conoscenza dei disturbi del neurosviluppo , segnatamente dell'autismo, dell'ADD, dell'ADHD, ma anche dello sviluppo motorio, come DCD e della disprassia, per motivi familiari. L'approfondimento delle tecniche del Modello DIR®/Floortime™, studiate da genitore prima e da medico successivamente, hanno aperto la strada della conoscenza dei disturbi del neurosviluppo. Nel 2012 ha aperto una pagina Facebook, BAMBINI CON BISOGNI SPECIALI, ispirandosi al titolo del meraviglioso libro di Stanley Greenspan. Oggi continua a gestirla e conta oltre 16.000 iscritti con picchi di traffico di 80.000 visitatori, da tutta Italia. Negli anni successivi ha completato la sua formazione studiando il lavoro dei maturazionisti americani, (Gesell e McGraw), e di molti altri scienziati e operatori che si sono dedicati al mondo del neurosviluppo, dei riflessi primitivi e a tutte le discpline olistiche che hanno cercato di guardare il bambino nel loro complesso. Nancy O'Dell, Patricia Cook, Miriam Bender, Mary Fiorentino, Peter Blythe, Sally Goddard, Carla Hannaford, Melvin Kaplan, Winnie Dunn, Kathy Brown, Robert Melillo, Gerry Leisman, Svetlana Masgutova e tanti altri.

foto.png
Il Dr. Antonucci Ferrara con la Dr.ssa Sally Goddard

Corso di Russi nel 2014 e di Torino del 2015: “RIFLESSI PRIMITIVI: UNO STRUMENTO IMPRESCINDIBILE PER IL TRATTAMENTO DEI PROBLEMI DI SVILUPPO E APPRENDIMENTO", tenuto da Joaqui Rocha, Optometrista, Terapista Uditiva e Terapista dei Riflessi Primitivi, contitolare del Centro spagnolo Tomás Rocha Visión y Audición del Desarrollo y Aprendizaje. Nel 2015 ha fondato Nova Pediatrica, che è l'attuale sede di lavoro, con l'intento di creare uno spazio nuovo che accogliesse le istanze di tanti genitori e i bisogni dei loro bambini, fornendo nuove risposte attraverso interventi multidisciplinari e innovative metodiche di intervento. XXIII Convegno Internazionale INPP, (Institute for NeuroPhysiological Psycology), svoltosi a Verona nel maggio del 2016, “Le basi del Movimento". L'INPP , fondato da Sally Goddard, (nella foto), e Peter Blythe, si occupa di ricerca, formazione e del trattamento delle immaturità di neuro-sviluppo, e ha sede in Chester (UK). STIMA Training rappresenta il punto di arrivo di tutti questi anni dedicati alla ricerca di risposte adeguate per la soluzione di problematiche strettamente individuali che spesso non rispondono alle “etichette” e alle soluzioni che tanta letteratura “ufficiale” ha proposto fino ad oggi.

Pubblicazioni 

PUBBLICAZIONI  1) FEBBRAIO 1988 - I.ROBETTI, E. ANTONUCCI FERRARA: "Ulteriore contributo all'accertamento dell' età dentaria nel secondo decennio di vita" MINERVA STOMATOLOGICA 1988; vol. 37 N. 2: 107-11 2) GENNAIO-MARZO 1989 - I.ROBETTI, M.IORIO, M.GIORDANO, E.ANTONUCCI FERRARA: " Il problema del consenso nel trattamento odontostomatologico dell'handicappato" MINERVA ORTOGNATODONTICA 1989; vol. 7. N. 1: 35-8